budapest-3
<< >>

Budapest cominciò ad industrializzarsi dopo la Riconciliazione del 1867, si concentrarono qui l'agricoltura, l'industria molitoria, l'industria alimentare, e anche l'industria meccanica s'ingrandì. Si incrociano qui le linee ferroviarie e le strade nazionali. La città non subì distruzioni materiali durante la prima guerra mondiale. Lo sviluppo continuò dopo un breve arresto. Ai dieci distretti di allora furono agganciati altri quattro. La seconda guerra mondiale invece causò dei danni enormi, sia per quanto riguarda la distruzione delle eredità costruite – durante la loro ritirata, le truppe tedesche saltarono in aria tutti i ponti – sia per quanto riguarda la perdita umana. La ricostruzione durò quattro anni. Poi, nel 1950, alla capitale furono aggiunte sette città regionali e 16 comuni, ottenendo così 22 distretti. (Due distretti si separarono recentemente, per cui oggi la capitale è costituita da 23 distretti.) Più edifici e mezzi di trasporto furono gravemente danneggiati durante le battaglie della rivoluzione del 1956. I danni vennero riparati, negli anni sessanta si cominciò l'edificazione dei quartieri di abitazione, nei decenni seguenti invece si costruirono e si apersero al pubblico le linee di metropolitana numero due e tre. Il Ponte Lágymányosi, il nuovo Teatro Nazionale, il Palazzo delle Arti sono stati costruiti dopo il cambiamento del sistema politico, e tra i progetti del futuro abbiamo una quarta linea di metropolitana. La città è in continua ricostruzione, a secondo delle possibilità. La capitale di Ungheria, Budapest, è nata dall’unificazione di tre città: Pest, Buda e Óbuda, nel 1873, la metropoli di oggi si è sviluppata dopo. È abitata fin dai tempi più remoti della storia umana. Viene traversata dal fiume Danubio, che separa una vasta pianura da un paesaggio collinoso. Anche i percorsi naturali di trasporto si



Vista: 1315 volte

 


© Copyright trip4theworld.com